technology

Bisimoto Porsche 935 K3V: EV in Le Mans style

Bismoto_porsche_935

La Porsche 935 K3V di Bisimoto, azienda californiana nata dal genio di Bisi Ezerioha esperta in aftermarket e tuning, rende omaggio ad una leggenda di Le Mans ma senza far inorridire i puristi, infatti l’auto in questione, trasformata in elettrica, non è una vera 935. La base di partenza infatti è una normale Porsche 911 a cui sono stati aggiunti i pannelli della carrozzeria della famosa Porsche da corsa che vinse a Le Mans. Ad spingere questa sportiva c’è un motore elettrico trifase che eroga fino a 636 CV, alimentato da due pacchi batteria molto compatti (da 32 kWh di potenza) situati sia nella parte anteriore che posteriore della 935 K3V, l’auto pesa 1200 Kg (un peso molto ridotto per un’auto elettrica). La grafica della carrozzeria è stata curata dalla Andy Blackmore Design con una livrea che combina accenti di rosa brillante e argento con una vernice grigio asfalto, notevoli poi le ruote Brixton.

bisimoto-porsche-935-k3-electric (1)

The Porsche 935 K3V by Bisimoto, a company based in California born from the genius of Bisi Ezerioha expert in aftermarket and tuning, pays homage to a legend of Le Mans but without horrifying the purists, in fact the car in question, transformed into electric, is not a real 935. The starting base is just a normal Porsche 911 to which the body panels of the famous racing Porsche that won at Le Mans were added. To push this sportscar there is a three-phase electric motor that delivers up to 636 HP, powered by two very compact battery packs (with 32 kWh of power) located both in the front and rear of the 935 K3V, the car weighs 1200 Kg (a very low weight for an electric car). The body graphics have been designed of by Andy Blackmore Design with a livery that combines bright pink and silver accents with asphalt gray paint, also remarkable Brixton wheels.

bisimoto-porsche-935-k3-electric

AVIAR R67: Muscle & Mind

AVIAR_R67

Cosa succederebbe se mescolassimo il fisico muscoloso ed iconico della Mustang Fastback del 67 (qui realizzato tutto in fibra di carbonio) e un powertrain elettrico con doppio motore per un totale di ben 840CV? Questa l’idea alla base del progetto di Aleksey Rachev, fondatore della Aviar Motors, con la sua R67. Questa muscle car elettrica che nasce in Russia promette prestazioni straordinarie come uno 0-100 Km/h in 2,2 sec una velocità massima (autolimitata) di 250 Km/h. Prestazioni da supersportiva e comfort interno da granturismo (incluso un enorme touchscreen verticale in puro stile Tesla). La carrozzeria ha alcuni tocchi moderni come l’alettone retrattile posteriore e le maniglie a scomparsa (anche queste in stile Tesla). Questo gioiello dovrebbe avere una batteria agli ioni di Litio da 100 kWh (con ricarica compatibile con i Tesla Supercharger) e un’autonomia poco superiore ai 500 Km. Il prezzo non propriamente popolare è all’altezza della sua esclusività:  circa 400000 euro.

AVIAR_R67_interior

What would happen if we blend the muscular and iconic physique of the 67 Mustang Fastback (here made entirely of carbon fiber) and an electric powertrain with double motor for a total of 840 HP? This is the idea behind the project by Aleksey Rachev, founder of Aviar Motors, with his R67. This electric muscle car that was born in Russia promises extraordinary performance such as 0-100 Km/h in 2.2sec and top speed (self-limited) at 250 Km/h. Supersport performance and granturismo comfort (including a huge vertical Tesla-style touchscreen). The bodywork has some modern touches such as the retractable rear wing and the retractable handles (also in Tesla style). This jewel should have a 100 kWh lithium-ion battery (with charging compatible with Tesla Superchargers) and a range just over 500 km. The price is not exactly popular but in line with the exclusivity of this car: around 400,000 euros.

AVIAR_R67_back

LEVC TX electric Cab: a new classic in London

TX_London_TAXI_EV_2

Elemento del panorama londinese al pari del Big Ben o del London Bridge il Black Cab è una costante nel traffico della City, a fine fine 2017, anche per rispondere alle nuove norme green della città, è arrivata un’ultima evoluzione del più famoso ed iconico taxi. La LEVC (London Electric Vehicle Company), azienda riconducibile al gruppo cinese Geely (già proprietario di Volvo), ha introdotto il TX Electric Taxi che nella forma riprende il concetto e lo rielabora partendo da una nuova piattaforma. Dal punto di vista tecnico il nuovo TX non è un’auto elettrica pura, per praticità è dotata di un range extender costituito da un motore 3 cilindri a benzina da 1477cc. L’autonomia in modalità EV è di quasi 130 Km (un tassista londinese in media percorre 190 Km) ma con il range extender attivato l’autonomia complessiva arriva a ben 606 Km. Per quanto riguarda il powertrain elettrico è previsto un motore con una potenza di picco di 150CV (110kW) e un pacco batterie agli ioni di Litio da 300V e 31kWh di capacità. Il prezzo è molto vicino ai 60000 euro. Il TX prenderà servizio anche a Parigi e a Berlino.

levc_TX_cab_tech

levc_TX_cab_cockpit

Element of the London landscape like Big Ben or London Bridge, the Black Cab is a constant in the traffic of the City, at the end of 2017, in order to respond to the new green standards of the city, a last evolution of the most famous and iconic taxi arrived. The LEVC (London Electric Vehicle Company), a company part of the Chinese group Geely (also owner of Volvo), has introduced the TX Electric Taxi which in form takes the concept and re-elaborates it starting from a new platform. From a technical point of view, the new TX is not a pure electric car, for convenience it is equipped with a range extender consisting of a 1477cc 3-cylinder petrol engine. The autonomy in EV mode is almost 130 Km (a London taxi driver on average travels 190 Km) but with the range extender activated the overall autonomy goes up to 606 Km. As regards the electric powertrain, the system is provided an engine with a power peak of 150HP (110kW) and a lithium ion battery pack with 300V and 31kWh capacity. The price is very close to 60,000 euros. The TX will also take service in Paris and Berlin.

levc_TX_cab_charge

levc_TX_cab_London

EV West: converting classic to EV

A very nice video published about one year ago on Fully Charged YouTube channel about the activity of EV West, a company located in California (USA) that converts ICE cars to EV.


Un bel video pubblicato circa un anno fa sul canale YouTube di Fully Charged riguardo all’attività della EV West, azienda californiana che converte auto con motore termico alla trazione elettrica.

VW e-Bulli T1 EV: ultra classic green

VW_E-Bulli

Volkswagen ha pubblicato le prime immagini ufficiali del nuovo T1 EV e-Bulli. Un progetto congiunto Volkswagen Veicoli Commerciali, Volkswagen Veicoli Commerciali Oldtimer e il settore Comunicazione. Restomod di un Transporter T1 del 1966 che ha ricevuto un powertrain elettrico e un aggiornamento del telaio. Il nuovo furgone EV monta un propulsore elettrico posteriore, al posto del boxer 4 cilindri originale, con una potenza di 83 CV e un nuovo cambio automatico. L’energia è fornita da un pacco batterie da 45 kWh posizionato nel pianale. L’e-Bulli è in grado di raggiungere i 130 km/h di velocità massima e ha un’autonomia di ben 250 km. A bordo troviamo il nuovo selettore del cambio tra i sedili un nuovo tachimetro con design simile all’originale, ma integra spie a LED per indicare la marcia innestata. Al centro della plancia c’è il simbolo di un Bulli stilizzato. Sopra lo specchietto retrovisore è alloggiato un tablet per gestire diverse funzioni del veicolo e consultare una serie di informazioni. Abbastanza pesante il prezzo di questo gioiello vintage: quasi 65000 euro!

VW_E-Bulli_int

Volkswagen has shown the first official images of the new T1 EV e-Bulli. A joint project Volkswagen Commercial Vehicles, Volkswagen Oldtimer Commercial Vehicles and the communication sector. This restomod 1966 T1 Transporter received an electric powertrain and chassis update. The new EV van mounts an electric rear engine, instead of the original 4-cylinder boxer, with a power of 83 HP and a new automatic transmission. Energy is provided by a 45 kWh battery pack positioned in the floor. The e-Bulli is able to reach 130 Km/h top speed and has a range of 250 Km. On board we find the new gear selector between the seats, a new speedometer with a design similar to the original, but integrates LED lights to indicate the gear engaged. In the center of the cockpit is the symbol of a stylized Bulli. Above the rear view mirror there is a tablet to manage different vehicle functions and consult a series of information. The price of this vintage jewel is quite heavy: almost 65000 euros!

VW_E-Bulli_tech3

e-Bulli_side

VOGE ER10: naked ride from far East

voge_er10_side

Dalla cinese Voge (marchio di proprietà della Loncin Motors) arriva la proposta di una naked dal design decisamente ben bilanciato: la ER10 (in precedenza presentata come Sur Ron White Ghost). Questa motocicletta elettrica monta un motore raffredato a liquido da 6kW (8CV) e una batteria agli ioni di Litio da 4.2 kWh prodotta da Panasonic che permettono una velocità massima di circa 100Km/h e un’autonomia di circa 120Km. Con un peso di 115Kg la moto si presenta come una valida alternativa ad un 125cc e come interessante mezzo sia per le trasferte cittadine che per qualche gita fuori porta. Il prezzo stimato al momento della presentazione era di 4750 dollari.


From the chinese brand Voge (owned by Loncin Motors) comes the proposal for a naked with a well balanced design: the ER10 (previously presented as Sur Ron White Ghost). This electric motorcycle is equipped with a 6kW (8HP) liquid-cooled motor and a 4.2 kWh lithium-ion battery produced by Panasonic that allow a maximum speed of about 100Km/h and an autonomy of about 120Km. With a weight of 115Kg the bike is presented as a valid alternative to a 125cc and as an interesting vehicle both for city trips and for some trips out of town. The estimated price at launch was $ 4750.

voge_er10

Taiga Motors: electricity on the snow

TS3_Laurentides_ekko_3

Taiga Motors at the beginning of March 2020 unveiled the pre-production models of their TS3 platform electric snowmobile lineup. Designed from the ground up over 5 years, these vehicles represent the next evolution in snowmobiling. The first three production snowmobile models launching on the TS3 platform will be the Atlas crossover, Nomad utility and touring and the Ekko backcountry (in the image above). Taiga’s electric drive platform is the heart, engineered from a clean sheet to deliver unyielding performance capable of outperforming leading 2-stroke engines.
The electric motor is directly coupled to the track drive via a toothed belt, eliminating the need for a traditional CVT transmission and greatly improving throttle feel, unaffected by oxygen density, the motor offers the same power at any altitude. The drive is offered in three power packages of 65kw (90HP) / 90kw (120HP) / 135kw (180HP). For more info or to make your reservation visit the company page: TAIGA MOTORS Snowmobiles

Taiga_Tech

La canadese Taiga Motors all’inizio di marzo 2020 ha presentato i modelli di pre-produzione della sua gamma di motoslitte elettriche con piattaforma TS3. Progettati da zero in oltre 5 anni, questi veicoli rappresentano la prossima evoluzione della motoslitta. I primi tre modelli che verranno lanciati sulla piattaforma TS3 saranno: Atlas, Nomad (foto sotto) ed Ekko (nell’immagine in alto). La piattaforma di trazione elettrica di Taiga è l’elemento centrale, progettata partendo da un foglio bianco per offrire prestazioni senza compromessi in grado di superare i principali motori a 2 tempi. Il motore elettrico è direttamente accoppiato alla trasmissione tramite una cinghia dentata, eliminando la necessità di una trasmissione CVT tradizionale e migliorando notevolmente la sensazione alll’acceleratore, non influenzato dalla densità dell’ossigeno, il motore offre la stessa potenza a qualsiasi altitudine. L’unità è disponibile in tre pacchetti di potenza da 65kw (90CV) / 90kw (120CV) / 135kw (180CV). Per maggiori informazioni o fare la tua prenotazione visita la pagina dell’azienda TAIGA MOTORS Snowmobiles.

TS3_HALIBURTON_111 (2)

Green conversion: XJS by New Electric

electric_XJS

L’azienda olandese New Electric è impegnata in vari progetti green, una delle attività principali è la conversione di automezzi con motore termico alla trazione elettrica. Vetrina del loro lavoro è una bellissima Jaguar XJS dotata di nuovo motore elettrico (dove un tempo c’era il classico V12) e di un pacco batterie agli ioni di litio alloggiato sia nella parte anteriore che nel vano bagagli. Convertire una vettura classica è una delle opzioni per una mobilità a zero  emissioni che però salva dall’oblio autovetture iconiche che rischierebbero di finire o demolite o rinchiuse in un museo. Sul sito di New Electric si possono vedere le tecnologie utilizzate e gli altri tipi di progetti in cui sono impegnati.

electric_XJS03

The Dutch company New Electric is engaged in various green projects, one of the main activities is the conversion of vehicles with ICE to electric traction. Their showcase is a beautiful Jaguar XJS equipped with a new electric motor (where there was once the classic V12) and a lithium-ion battery pack housed both in the front and in the luggage compartment. Converting a classic car is one of the options for zero-emission mobility that, however, saves iconic cars from oblivion and from the risk of demolition or being locked up in a museum. On the New Electric website you can see the technologies used and the other types of projects they are involved in.

electric_XJS04

electric_XJS05

Kymco RevoNEX: EV for real bikers

Kimco-Revonex

Pensata per i veri motociclisti questa naked elettrica di Kymco deriva dal prototipo SuperNEX e monta un cambio a 6 marce che all’occorenza è possibile anche sfruttare in modalità automatica. La moto è in grado di passare da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 205 km/h, per gestire la potenza c’è il controllo della trazione denominato FEP (Full Engagement Performance) e la possibilità di scegliere tra 4 diversi settaggi di guida: Poised (equilibrato), Assertive (deciso), Bold (audace) ed Extreme (estremo). Per appagare anche l’orecchio del biker la RevoNEX monta il sistema AAM (Active Acoustic Motor) con una serie di acustiche pensate per amplificare il suono originale del motore che, insieme alla meccanica della trasmissione, donano a questa un sound inconfondibile. Alla sua presentazione all’EICMA 2019 non sono stati diffusi dati sulla potenza del motore e sull’autonomia ma l’arrivo sul mercato è previsto per il 2021.

Kimco-Revonex_cockpit

Designed for true motorcyclists, this electric naked by Kymco derives from the SuperNEX prototype and mounts a 6-speed gearbox that can also be used in automatic mode. The bike is able to go from 0 to 100 km/h in 3.9 seconds and to reach a top speed of 205 km/h, to manage the power there is the traction control called FEP (Full Engagement Performance) and the possibility to choose between 4 different driving settings: Poised, Assertive, Bold and Extreme. To satisfy the biker’s ear, the RevoNEX mounts the AAM (Active Acoustic Motor) system with a series of acoustics designed to amplify the original sound of the engine which, together with the mechanics of the transmission, give it an unmistakable sound. At its presentation at EICMA 2019, no data on engine power and range were released but the arrival on the market is scheduled for 2021.

Kimco-Revonex_side

Tesla Model Y: Tesla is getting S3XY

tesla-model-y-v1-583561

Come detto in precedenza Tesla è diventata S3XY (un gioco di parole dato dai modelli programmati model S, 3, X e ultima la Y). In anticipo sui tempi il SUV di taglia media ha iniziato la sua vita commerciale e sarà in consegna da marzo negli USA. La Model Y, le cui prenotazioni sono aperte da marzo 2019 anche per l’Italia, sarà assemblata negli Stati Uniti, in Cina e in futuro anche presso la fabbrica di Berlino (proteste permettendo). La produzione dei primi esemplari è partita e sono stati diffusi anche alcuni dettagli aggiornati in merito alle prestazioni delle batterie: la versione Long Range 4wd dichiara ora un’autonomia di 505 Km misurati con ciclo WLTP. Rispetto alla Model 3, da cui deriva, la Model Y offre più spazio interno e sarà quindi ordinabile anche in configurazione a 7 posti, pressochè uguali le opzioni relative al powertrain anche se all’inizio saranno previste solo le varianti Long Range 4wd e Performance: quest’ultima dichiara una velocità massima di ben 241 km/h e 3.7 secondi per lo scatto da 0-100 Km/h. Il listino prezzi varia da 63000 e 75000 euro, esclusi eventuali incentivi. 

articolo-93274

As told before Tesla has become S3XY (a pun given by the programmed models: model S, 3, X and last the Y). Ahead of the times, the mid-size SUV has started its commercial life and will be delivered from March in the USA. Model Y, whose reservations are open from March 2019 for Italy too, will be assembled in the United States, China and in the future also at the Berlin factory (protests permitting). The production of the first units has started and some updated details on the battery performance have also been released: the Long Range 4wd version now declares a range of 505 Km measured with the WLTP cycle. Compared to the Model 3, from which it derives, the Model Y offers more internal space and can also be ordered in 7-seater configuration, the powertrain options are almost the same even if initially only the Long Range 4wd and Performance variants will be provided: the Performance version declares a top speed of 241 km/h and 3.7 seconds for the 0-100 km/h sprint. The price list varies from 63000 and 75000 euros, excluding incentives.

tesla-model-y-v1-539602